Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: per eliminare questo banner e acconsentire all'utilizzo dei cookie fai clic su 'Chiudi’. Per maggiori informazioni consulta l'informativa cliccando su 'Info'.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

2sianimato

Repower: risposta al Comitato Bottegone

Voglio leggere, davvero senza alcuna polemica, le dichiarazioni del Comitato del Bottegone, riferite al mio intervento in merito alla vicenda Repower, come il frutto di un fraintendimento e non come un gratuito attacco alla sottoscritta e all'Organizzazione che rappresenta.

Per questo ritengo utile precisare ciò che forse, ingenuamente, ho dato per scontato.

Qualsiasi progetto alternativo, ovvero altro e diverso rispetto ad una centrale a metano, che, come ho scritto, venisse incontro ad una diversa, ancorché non definita, idea di sviluppo del territorio, del quale Repower (che ricordo ha investimenti e linee produttive le più varie) si era detta disponibile a discutere, è OVVIO che sarebbe stato soggetto ad un nuovo iter autorizzativo.

Nessuna scorciatoia dunque ma un NUOVO procedimento chiaro e trasparente.

Il tema su cui mi sono soffermata era altro: la miopia delle Amministrazioni, che rappresentano tutti i cittadini, di non aver voluto ridiscutere tra i soggetti sottoscrittori del protocollo, nello spirito stesso del protocollo, di questa possibilità ma di aver detto NO subito per motivi altri. Per questo ho parlato di scelta politica e per questo ho chiesto una “laica” discussione sulle vocazioni del territorio e le politiche per l'attrattività di investimenti, per capire se esiste o meno tra i soggetti della rappresentanza sociale, politica ed istituzionale, una visione condivisa (nella nostra lo sviluppo del manifatturiero rimane indubbiamente una proprità) verso la quale, ognuno per le proprie responsabilità, indirizzare tutti i nostri sforzi. In una fase di così profonda crisi nessuno può permettersi sprechi di tempo o di risorse!

Anche a tal fine auspico che si faccia chiarezza quanto prima, come correttamente ha indicato il consiglio comunale di Agliana, in una mozione scevra da ideologismi, sulla qualità ambientale della piana pistoiese, sui motivi veri delle sue criticità. Sarà spero questo un terreno di comune interesse e di azione tra parti sociali ed espressioni associative dei cittadini.

Gessica Beneforti
Segretaria Generale CGIL Pistoia

Iscriviti alla CGIL

CGIL 2016

logo

logo

logo

logo

logo

logo

logo

logo

logo

logo

agenda

Novembre   2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Chi è online

Abbiamo 129 visitatori e nessun utente online

Login