Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: per eliminare questo banner e acconsentire all'utilizzo dei cookie fai clic su 'Chiudi’. Per maggiori informazioni consulta l'informativa cliccando su 'Info'.

Cosa fare in caso di infortunio sul lavoro e malattia professionale

INCA CGIL tutela i tuoi diritti. 

INFORTUNIO SUL LAVORO.

  • Avvisa immediatamente il datore di lavoro o un responsabile aziendale (che ha l’obbligo di presentare la denuncia). 
  • Recati al pronto soccorso e precisa che si tratta di infortunio sul lavoro. Chiedi agli operatori del pronto soccorso di descrivere sul referto con precisione l’accaduto.
  • Specifica sempre se l’infortunio è accaduto sul percorso casa/lavoro o lavoro/casa. In tal caso potrà essere infortunio in itinere.
  • Consegna, entro le 48 ore successive all’infortunio, al datore di lavoro la copia del certificato.

MALATTIA PROFESSIONALE

Apertura pratica:

  • Nel momento in cui ti viene diagnosticata, dal medico competente o da specialisti, una sospetta malattia professionale, apri la pratica di malattia professionale (rivolgiti al Patronato INCA), consegna copia del certificato al datore di lavoro e chiedi ricevuta di consegna.
  • Compila un curriculum professionale inerente all’attività svolta in azienda (rivolgiti alla categoria/delegato che può aiutarti).
  • Prendi appuntamento per la visita con il medico convenzionato con l’INCA CGIL.
  • Predisponi tutta la documentazione sanitaria inerente allo stato della malattia da presentare al momento della visita.

In caso di infortunio o malattia professionale
Rivolgiti al Patronato INCA per ottenere il riconoscimento da parte dell’INAIL del giusto indennizzo, il risarcimento del danno biologico, morale ed esistenziale, l’assistenza per ricorsi, per richiesta di rimborsi, spese ed aggravamenti e l’aiuto nella compilazione di modulistica richiesta da parte dell’INAIL.

Se percepisci l’indennità INAIL per infortunio o malattia professionale, l’INCA ti può:

  • controllare l’indennità percepita: temporanea, rendita e riconoscimento del danno biologico;
  • mettere a disposizione il medico-legale per eventuali ricorsi contro decisioni dell’INAIL.
  • verificare le condizioni per richiedere un riconoscimento di uno stato di aggravamento.

Rivolgiti al delegato RSU/ RLS della CGIL presente in azienda o alla Camera del Lavoro a te più vicina, dove troverai risposte in merito al trattamento economico e normativo (retribuzione, conservazione posto di lavoro).

CGIL è sempre vicina a te!

Per ulteriori informazioni puoi contattarci: INCA CGIL Pistoia, Via N. Puccini 104. Tel. 0573 378578

Serve Aiuto per...

  • 1

Login