Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: per eliminare questo banner e acconsentire all'utilizzo dei cookie fai clic su 'Chiudi’. Per maggiori informazioni consulta l'informativa cliccando su 'Info'.

Protesta del Patronato INCA di Pistoia contro le scelte del Governo

Mercoledì 5 novembre gli Uffici del Patronato INCA di Pistoia saranno chiusi per protesta contro le scelte del Governo

Il governo taglia le risorse per i Patronati con gravi conseguenze sulla tutela dei diritti dei cittadini. Il taglio prospettato nel disegno di Legge di Stabilità è insostenibile e cancella di fatto ogni possibilità di continuare a svolgere il lavoro di tutela previdenziale e assistenziale che facciamo da 70 anni.

Con questa operazione si produce di fatto un ulteriore vero e proprio taglio allo stato sociale.
La CGIL di Pistoia ha deciso con il proprio Patronato INCA di iniziare un percorso di mobilitazione e protesta per sensibilizzare i cittadini, le forze politiche e gli amministratori pubblici affinché siano riviste queste scelte che finiranno per penalizzare i “soliti noti “ (pensionati, disoccupati, cassaintegrati, precari, lavoratori in mobilità, coloro che hanno subito infortuni, ecc).
In attesa della giornata di mobilitazione unitaria del 15 novembre, domani, mercoledì 5 novembre, la sede del Patronato INCA di Pistoia (Via Niccolò Puccini, 104) rimarrà chiusa in segno di protesta, per fare capire cosa sarebbe la nostra società senza un servizio cosi importante per tutti i cittadini.
Lo ripetiamo con forza: se il disegno di stabilità, che vuole prendere i soldi dei lavoratori per il servizio di patronato, venisse approvato dal Parlamento, ci troveremo costretti a non potere più garantire questi servizi.
Aiutateci ad impedirlo! Sosteneteci in questa battaglia di civiltà e di rispetto per chi lavora.

Simonetta Bartoletti – Direttrice INCA CGIL Pistoia
Andrea Brachi – Segreteria confederale CGIL Pistoia

Serve Aiuto per...

  • 1

Login