Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: per eliminare questo banner e acconsentire all'utilizzo dei cookie fai clic su 'Chiudi’. Per maggiori informazioni consulta l'informativa cliccando su 'Info'.

All'età di 95 anni è deceduto il compagno Vannino Urati, partigiano e sindacalista CGIL

La Camera del Lavoro di Pistoia e lo SPI (il Sindacato Pensionati CGIL a cui Urati era iscritto da quando era andato in pensione) nell’esprimere le più sentite condoglianze ai familiari, vuole ricordare e ringraziare Vannino per aver vissuto con grande impegno, generosità e coerenza, una vita dedicata all’affermazione dei grandi valori di libertà, pace, solidarietà, giustizia sociale e per il progresso della classe lavoratrice.

Tutto ciò, prima come militante della Resistenza, condannato fra l’altro a 24 anni di carcere per essersi rifiutato di arruolarsi nell’esercito “repubblichino” della Repubblica di Salò, e, dopo la Liberazione dai nazifascisti, come esponente di primo piano della CGIL nella commissione interna delle Officine Meccaniche San Giorgio (poi Breda e oggi Hitachi) alla testa del movimento operaio pistoiese nelle battaglie per la difesa del lavoro e per i diritti dei lavoratori. Per tutto questo, nel rinnovare le nostre condoglianze ai suoi cari, vogliamo porgere l’ultimo saluto al comp. Vannino con il più sincero e grazie.

2SiQuadrAn

Archivio

Login