Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: per eliminare questo banner e acconsentire all'utilizzo dei cookie fai clic su 'Chiudi’. Per maggiori informazioni consulta l'informativa cliccando su 'Info'.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Per quanto riguarda i lavoratori temporanei pagati direttamente dalla scuola non ci dovrebbero essere più problemi dal momento che il Miur ha inviato alle scuole i finanziamenti necessari.

Rimane invece da risolvere il caso dei supplenti nominati al 30 giugno su cui il Miur intende limitare il diritto alla monetizzazione. Qualora la nostra richiesta di sospensione della norma non dovesse venire accolta apriremo, a partire dai primi giorni di luglio, un vasto contenzioso su tutto il territorio nazionale. Riteniamo quindi utile fornirvi di seguito alcune indicazioni e inviarvi i primi strumenti di supporto predisposti dal nostro Ufficio Legale.

Istruzioni operative

I lavoratori con contratto a tempo determinato fino al 30 giugno debbono presentare normale richiesta di liquidazione delle ferie maturate e non godute (in allegato uno specifico modello di richiesta).
In caso di diniego è necessario acquisire per iscritto il relativo provvedimento insieme alla certificazione con la specifica dei periodi durante i quali sono stati imposti d’ufficio i giorni di ferie. Sulla base di questa documentazione occorrerà poi procedere al ricorso che gli interessati dovranno presentare in loco. Qualora ci fossero dei provvedimenti di collocamento in ferie d’ufficio prima del 30 giugno, gli interessati possono utilizzare il fac simile di diffida in allegato.

Rimaniamo come sempre a disposizione, presso le nostre sedi, per ogni ulteriore esigenza di approfondimento o chiarimento.

Scarica il documento pdf Diffida contro ferie dufficio (64 KB)

Scarica il documento pdf Richiesta pagamento ferie (43 KB)

 

Login